"Lo ùnico bueno que tienen las fronteras son los pasos clandestinos."

venerdì 17 luglio 2015

Concours 2015 - Fondation Raymond Leblanc

tra più di 100 dossiers c'è anche il mio Malabrocca, da un'idea di Giacomo Revelli. 
E' partito il 30 maggio per partecipare al prestigioso concorso belga. 
Si vede lì, timido e schivo, a cercare di farsi notare in qualche modo... Purtroppo il livello in questi concorsi, come al solito, è davvero alto e c'è sempre, sempre, sempre qualcuno più bravo di te. E infatti la giuria ne ha scelti 5, ma io non sono tra quelli. Confesso che un po' di delusione c'è, ma non per questo smetterò di riprovarci...
La voglia c'è, le idee pure. Qualcosa succederà prima o poi.
Vediamo se troviamo un editore comunque interessato. 
Mai dire mai...

3 commenti:

miremari ha detto...

purtroppo i concorsi sono sempre un'incognita, un terno al lotto... e non essere selezionati non dev'essere certo un motivo per demordere! in bocca al lupo! ;-P

Lau ha detto...

Grazie Mirella per le tue parole. Hai perfettamente ragione. E ci vuole ben altro per farmi smettere!!!!! :)

Gino Carosini ha detto...

ciao Lau...anni fa partecipai anch'io...con un raccontino...fui selezionato nei primi 15...ma poi restai fuori dalla rosa ...non per questo ci si ferma...anzi il raccontino sarà editato a breve in una antologia (ovviamente in italiano)...quindi si prende la sua rivincita...vedrai che il Malalbrocca...non sarà maglia nera...ma una bella e per la prima volta maglia rosa!!